Valore Oro

Le importazioni di argento in India cadono per aspettative aumento importazioni oro

8 aprile 2014 in Argento

L’eventuale eliminazione delle restrizioni sulle importazioni d’oro in India colpisce in modo molto diretto il commercio d’argento, divenuto sostituto dell’oro durante tutto il 2013.

Nel 2013 le importazioni totali sono triplicate rispetto al 2012, raggiungendo le 5478 tonnellate, spinte anche dalla spettacolare caduta dei prezzi (circa il 35% in un anno).

Il ritmo delle importazioni ha decelerato negli ultimi mesi, facendole cadere del 25%. L’India rappresenta il 20% del commercio mondiale di argento, e quindi influisce in modo diretto sui prezzi.

Gli operatori del mercato, in questo momento, stanno riorganizzando le loro scorte piuttosto che acquisire altro metallo attraverso le importazioni. Le elezioni si avvicinano, quindi sul mercato dominano le incertezze.

L’argento è stato il “bene rifugio” nel 2013, grazie al quale i commercianti d’oro sono riusciti ad ottenere guadagni. Secondo le dichiarazioni di un importatore di oro e argento di Hong Kong rilasciate a Reuters, “le attività legate all’argento si sono rivelate una tattica di sopravvivenza per noi. Per molti di noi operatori nel mercato dei metalli, questo è stato un modo per rimanere a galla”.

Aggiungi un commento