Valore Oro

Mugabe vuole proibire il commercio d’oro privato nello Zimbabwe

18 dicembre 2013 in Oro, Platino

Il dittatore dello Zimbabwe, Robert Mugabe, ha reso pubblica la sua intenzione di proibire il commercio d’oro privato, rendendolo controllato in modo esclusivo dal governo. D’ora in poi, i minatori saranno obbligati a vendere l’oro che producono ad una azienda pubblica, chiamata Fidelity.

zimbabwe oro

Flickr / kevinzim

Queste dichiarazioni, fatte nel contesto del congresso annuale del suo partito, non solo hanno causato instabilità nel mercato dell’oro. Mugabe ha lanciato un avvertimenti ai minatori di platino, obbligandoli a costruire una raffineria sul territorio nazionale entro due anni. Se non dovesse essere costruita, il governo ritirerà tutte le licenze.

La pressione sulle aziende straniere è massima. Sin dal 2009, quando venne formato l’attuale governo di unità nazionale presieduto da Mugabe, gli imprenditori soffrono minacce costanti, insulti e vessazioni da parte del governo, che si sente libero di espropriare, rubare e confiscare tutto. Sotto l’apparenza di un nuovo progetto di “industrializzazione nazionale”, il dittatore Mugabe monopolizza potere e ricchezza a spese della nazione e dei capitali stranieri.

La politica economica di Mugabe ha concesso pochi vantaggi ai capitali stranieri. In un momento di estrema necessità, nel 2009 venne permesso alle compagnie minerarie di esportare oro in modo indipendente, sopratutto in Sud Africa. Tuttavia, una volta passata la crisi, Mugabe è tornato alla carica con la sua ossessione di centralizzazione: “Vogliamo centralizzare tutto. Ci sono troppi commerci illegali d’oro, troppo rimpatrio di profitti, ciò deve finire”.

I problemi con i quali si scontrano le aziende straniere sono innumerevoli nel continente africano. Le uniche attività redditizie sono essenzialmente corrotte o, se non lo sono, sono sotto ricatto delle autorità. Prova di ciò è la pressione del governo sul settore del platino per costruire una raffineria nello Zimbabwe, in cambio di essere azionisti di maggioranza nei progetti minerari locali. Questo estremo è stato confermato dal ministro delle Miniere, Walter Chidhakwa, durante alcune dichirazioni a Reuters dello scorso 28 novembre. la extrema pobreza gracias a sus pésimas instituciones políticas y económicas. Las consecuencias, más allá del propio negocio del oro o el platino, son sufridas muy directamente por la población y les condenan a una pobreza de la que nunca saldrán con los esquemas actuales de ayuda al desarrollo.

Aggiungi un commento