Valore Oro

Oro cade dopo la decisione dell’India di estendere i limiti alle importazioni

5 giugno 2013 in Oro

I prezzi oro hanno esteso le loro perdite martedì e sono caduti di circa l’1%, dopo che il più grande consumatore di lingotti al mondo, l’India, ha imposto nuove restrizioni alle importazioni del metallo prezioso.

La banca centrale dell’India ha adottato oggi nuove misure ancora più severe per contenere le importazioni d’oro dopo aver registrato rialzi nell’acquisto del metallo prezioso a maggio, che hanno minacciato di estendere ancora di più il disavanzo corrente che tocca già livelli record.

Lo spot gold ha perso l’1% a 1397,34 dollari l’oncia, mentre in America i futures dell’oro per agosto hanno perso 14,70 dollari fino a 1397,20 dollari l’oncia.

Ieri l’oro registrò un rialzo di circa il 2% dopo il rilascio di alcuni dati che indicavano come l’attività manifatturiera degli Stati Uniti abbia decelerato al suo livello minore in quattro anni, rendendo ancora più deboli le motivazioni secondo cui la Riserva Federale potrebbe ritirare il suo programma di acquisto di titoli di Stato.

Aggiungi un commento